Qualche frullato per la nostra calda estate!

L’estate ha dalla sua una serie infinita di cose belle, una fra tutte una varietà di frutta fresca da 'leccarsi i baffi'. Mangiata a colazione, come spuntino di metà mattinata o come snack da portarsi in ufficio o al mare... è sempre la scelta migliore! :-)

frullati-estivi Fonte: www.donnaclick.it

Preparare frullati freschi e salutari richiede davvero poco tempo e potrà facilmente diventare una buona abitudine quotidiana! Qui di seguito qualche semplice idea per frullati rinfrescanti e salutari.

Frullato di fragole
Il classico dei classici... se lo arricchiamo con delle fragoline di bosco appena raccolte viene ancora più gustoso. Iniziamo dalla pulizia della frutta, laviamo bene le fragole ed eliminiamo la parte verde, poi le tagliamo a pezzettoni e, insieme a un po’ di ghiaccio, le sminuzziamo in un mixer fino a ottenere la consistenza desiderata. Aggiungiamo il succo di mezzo limone e, a piacere, un po’ di zucchero di canna o di stevia. Con questo frulalto faremo il pieno di vitamine e antiossidanti!

Frullato di banane e curcuma
La combinazione ideale per la salute e per combattere l'ansia e lo stress, il frullato di banane e curcuma contribuisce alla depurazione dell'organismo, ricco com’è di vitamine, minerali e antiossidanti. Per questo frullato scegliamo delle banane biologiche e la curcuma... per tre banane basta utilizzare un solo cucchiaino di curcuma e potremo usare del latte di cocco per diluire.

Frullato al limone e zenzero
Una banana biologica, un bicchiere di yogurt biologico, il succo di un limone biologico e alcuni pezzi di zenzero biologico fresco per un frullato energizzante. Zenzero e limone sono un’accoppiata vincente: alleati per chi sta cercando di perdere peso, tengono a bada il senso di fame: lo zenzero attiva il metabolismo e quindi aiuta a bruciare più facilmente i grassi, il limone, invece, aiuta la disintossicazione dell’organismo.

Che ne pensate di questi frullati rinfrescanti? Fateci sapere le vostre ricette,siamo proprio curiosi! ;-)

Grazie da TENA per il nostro progetto!

La nostra avventura in compagnia di TENA lady discreet si è ufficialmente conclusa...

grazie mille

In questo progetto, 2.000 trnder hanno provato gli assorbenti TENA lady discreet, hanno organizzato dei pomeriggi con amiche, parenti e colleghe per raccontare le esperienze con TENA e hanno parlato loro di tutto quello che hanno appreso sul tema delle perdite urinarie.

Per rivivere i momenti più divertenti del progetto, possiamo visitare il blog del progetto e leggere il blogpost che riassume il meglio delle settimane passate insieme!

Grazie da trnd e da TENA a tutti le trnder che hanno preso parte con entusiasmo a questo progetto e hanno contribuito al suo successo!

Gelato su stecco fatto in casa, 3 ricette gustose

Scateniamo la fantasia per rinfrescare i nostri pomeriggi d'estate con dei freschissimi gelati fatti da noi. Esistono tante combinazioni e accostamenti di ingredienti, ecco qualche consiglio.

  • Gelato banana e kiwi - fonte: Greenme.it
  • Gelato alla nocciola vegano - fonte: Greenme.it
  • Gelato yogurt di soia e frutta - fonte: Greenme.it

Con il caldo e l'afa il gelato è il migliore amico delle nostre serate, ma anche delle merende e c'è chi lo prende persino a colazione! Prepararlo in casa è semplice e divertente e non è sempre necessaria la gelatiera, infatti, con un frullatore, ingredienti fresci e gli stecchi da mettere nel surgelatore il gioco è fatto!

Ci si può davvero sbizzarrire combinando gli ingredienti: dai più classici fino ad aggiungere qualche sapore innovativo o qualche alternativa per dolcificare i nostri gelati. Stevia o sciroppo d'acero potrebbero sostituire lo zucchero, il latte di soia o di cocco, invece, potrebbero dare un gusto più delicato alle nostre creazioni. Ecco qualche piccolo in consiglio per il gelati fai da te:

1) Gelato kiwi e banana: tagliate dei kiwi e delle banane e frullatele lasciando anche qualche pezzettino intatto. Mettete la crema ottenuta sullo stecco e surgelate.

2) Gelato alla nocciola vegano: utilizzate del latte di cocco, crema alla nocciola bio e stevia. Ottenuto un composto omogeneo mettetelo negli stecchi e surgelate.

3) Gelato yogurt di soia e frutta: potete usare frutti di bosco o frutta a piacere. Scaldate la frutta a pezzettini con del limone e zucchero. Dopo aver fatto raffreddare unite il composto allo yogurt di soia o di riso.

Quali sono le vostre ricette per fare dei gelati da lecccarsi i baffi?

Adotta una spiaggia!

Sebbene non ufficialmente, l'estate è arrivata e con lei i primi week end al mare. Da nord a sud, le spiagge italiane sono un tesoro dalla bellezza inestimabile. Che viene però inquinato da rifiuti di ogni genere, come documenta un rapporto di Legambiente. trnd vuole lanciare un piccolo appello per salvare le nostre meravigliose spiagge, scopriamolo insieme!

Spiagge italiane Fonte: Legambiente

Dall'indagine Beach Litter 2017 di Legambiente, le spiagge italiane risultano rovinate da una media di 670 rifiuti ogni 100 metri di spiaggia. Un dato inquietante, che lancia un allarme sulla situazione ambientale delle coste italiane.

Per questo, il team di trnd vuole ricordare l'importanza di lasciare pulite le nostre spiagge con una piccola campagna di sensibilizzazione. Ognuno di noi può contribuire, nel suo piccolo, a preservare la bellezza delle coste italiane. Come? Basta qualche piccolo accorgimento in più, ricordando di buttare via i rifiuti quando si lascia una spiaggia, o raccogliendo quello che hanno lasciato gli altri. Un gesto di affetto nei confronti della nostra terra, per fare del bene anche a noi stessi.

Tutti noi abbiamo una spiaggia del cuore: all'interno del team di trnd, trnder redfish ama Cala Violina, in Maremma, la_spritz è affezionata alla spiaggia di San Cataldo, a Bari, trnder Himan a quella di Vietri, trnder gingerale a quelle dell'Isola del Giglio, mentre io a quella di Bordighera, in Liguria.

Per tutta l'estate, "adotteremo" queste spiagge e ci impegneremo a tenerle pulite, prendendocene cura proprio come se fossero dei nostri cari.

Buon inizio di estate a tutti!

E voi, raccontateci: quali sono le spiagge del cuore che adotterete?

L'attesa aumenta il piacere... della lettura!

A chi non è mai capitato di annoiarsi nell’attesa dei mezzi pubblici? A volte, quando siamo soli, il nostro smartphone è scarico o abbiamo dimenticato a casa il libro che stiamo leggendo, l’attesa di bus, metro e treni può non passarci più!

distirbutore-racconti Fonte: www.siviaggia.it

Qualche mese fa è stata lanciata in Francia un’iniziativa semplice ma geniale che permette di intrattenere nei tempi morti delle attese: nelle fermate di bus e stazioni metro sono stati installati dei distributori automatici di brevi racconti e poesie, promossi dalla casa editrice Short Edition.

L'iniziativa, partita da Grenoble ma già esportata in altre città francesi, prevede dei distributori che a seconda del tempo di lettura (1,3 o 5 minuti) permettono di scegliere una mini-storia diversa. I racconti vengono stampati su un foglietto, simile ad uno scontrino, e sono subito pronti per essere letti nell’attesa. Tutto questo in maniera gratuita per i passeggeri che possono così trasformare i tempi di attesa in opportunità culturali e per viaggiare con la fantasia! Il progetto vuole quindi favorire sia la diffusione della lettura nelle città francesi che aiutare autori emergenti nel farsi conoscere al grande pubblico.

Cosa ne pensate di questa iniziativa, vi piacerebbe fosse sperimentata anche in Italia? Siamo curiosi di scoprire come siete soliti passare i vostri momenti di attesa dei mezzi pubblici :).